OPERAZIONE DI CESSIONE 2021 B4GACS – Buonconsiglio 4

Banca Macerata Spa, in qualità di Cedente, comunica che in data 01 dicembre 2021, nell’ambito di un’operazione di cartolarizzazione ai sensi della Legge 130/1999, ha stipulato con la società Buonconsiglio 4 srl, in qualità di Cessionaria, un contratto di cessione di crediti ai sensi degli articoli 1, 4 e 7.1 della Legge 130; per l’effetto, la Cessionaria ha acquistato pro – soluto dalla Cedente, tutti i crediti (per capitale, interessi, anche di mora, accessori, spese, ulteriori danni, indennizzi e quant’altro) derivanti da contratti di finanziamento, chirografari ed ipotecari, e crediti di firma sorti sino ad ottobre 2021, i cui debitori sono stati classificati “a sofferenza” ai sensi della Circolare della Banca d’Italia n. 272/2008 (Matrice dei Conti).

Per ogni dettaglio si rinvia all’avviso pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – Parte II n. 147 del 11/12/2021.

Ai sensi e per gli effetti dell’articolo 7.1 della Legge 30 aprile 1999 n. 130, vengono di seguito riportati i seguenti dati indicativi dei crediti oggetto di cessione: codice NDG del debitore e numero Rapporto da cui ha avuto origine il credito ceduto.

Documento

I dati indicativi dei crediti oggetto di cessione resteranno pubblicati sulla presente pagina sino alla data di estinzione dei crediti ceduti e subentro nella gestione della società cessionaria.

I debitori ceduti interessati a ricevere i dati indicativi dei crediti ceduti e a ricevere conferma, da parte di Banca Macerata, dell’avvenuta cessione del proprio credito, potranno inviare apposita richiesta scritta all'indirizzo e-mail: legale@bancamacerata.it .

 

A partire dal 1° Gennaio 2021 le banche applicheranno le nuove regole europee in materia di classificazione delle controparti inadempienti (meglio conosciuto come “default”).
La nuova normativa stabilisce criteri e modalità più restrittive in materia di classificazione a default rispetto a quelli finora adottati, con l'obiettivo di armonizzare la regolamentazione tra i diversi paesi dell'Unione Europea.

 

principali cambiamenti introdotti prevedono che sia definito inadempiente il Cliente che presenta un arretrato da oltre 90 giorni [1], il cui importo risulti, allo stesso tempo:

per privati e piccole medie imprese:

Superiore ai 100€ e superiore all’1% del totale delle esposizioni verso la Banca

per le imprese:

Superiore ai 500€ e superiore all’1% del totale delle esposizioni verso la Banca

 
Per maggiori approfondimenti consulta la guida dell'ABI o chiedi alla tua Filiale / Consulente di riferimento.

 

La normativa di riferimento:

*Comunicazione Banca d’Italia del 14 agosto 2020 - Applicazione della definizione di default ai sensi dell’articolo 178 del regolamento (ue) n. 575/2013 e adeguamento delle definizioni di esposizioni creditizie deteriorate.
*Comunicazione Banca d’Italia del 26 giugno 2019 – Segnalazioni statistiche di vigilanza e bilancio delle banche: modifiche relative alla "Qualità del credito".
*EBA/GL/2016/07 “Linee Guida sull’applicazione della definizione di default” ai sensi dell’art. 178 del Regolamento UE n. 575/2013.
*Regolamento Delegato UE n. 171/2018 della Commissione Europea del 19 ottobre 2017.
*EBA/RTS/2016/06 “Nuove tecniche di regolamentazione relative alla soglia di rilevanza delle obbligazioni creditizie in arretrato” che integrano il Regolamento Delegato UE n. 171/2018 della Commissione Europea del 19 ottobre 2017.

[1]A differenza della precedente normativa, il conteggio dei giorni inizia solo quando l’ammontare scaduto eccede le soglie di rilevanza.

Sottocategorie

Aggiornamento del 01/10/2020

 

Banca Macerata S.p.A. riserva particolare attenzione alla cura e alla gestione dei reclami al fine di preservare un rapporto sempre corretto e trasparente con la clientela nonché per risolvere, ove si verificassero, situazioni di potenziale insoddisfazione. È per tali ragioni che al proprio interno ha stabilito delle specifiche regole e procedure per raccogliere, gestire e monitorare i reclami.
 
GESTIONE

Il cliente può esporre le proprie osservazioni e/o lamentele a ciascun dipendente/consulente finanziario della Banca in merito ai servizi/prodotti forniti. Allo scopo è stato predisposto un apposito modulo, reperibile presso le Filiali ed i BPrM Punto Consulenza ed allegato qui di seguito. Sono comunque validi i reclami presentati in altra forma, purché contengano gli estremi del ricorrente, i motivi del reclamo, la sottoscrizione o analogo elemento che consenta l'identificazione del cliente.

Il dipendente/consulente finanziario provvederà all'inoltro all'Ufficio competente. In alternativa è possibile:

- inviare una lettera al seguente indirizzo

UFFICIO RECLAMI

c/o Area Legale e Contenzioso

Direzione Generale della Banca Macerata

Contrada Acquevive, 20/A

62100 Macerata;

- inviare un fax al n. 0733/250240;

- inviare una mail all'indirizzo legale@bancamacerata.it ovvero all'indirizzo di posta elettronica certificata bprm@pec.bancamacerata.it

I dati forniti saranno trattati per le finalità strettamente connesse all'evasione della segnalazione, nel rispetto della vigente normativa in materia di Privacy (Codice in materia di protezione dei dati personali - D. Lgs. 196/03), in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza degli stessi.

L’Ufficio Reclami invia al Cliente una comunicazione di conferma dell’avvenuta ricezione e presa in carico del reclamo, invitandolo a prendere visione della presente informativa. Tale comunicazione sarà inviata al Cliente utilizzando in linea generale le stesse modalità con le quali la Banca ha ricevuto il reclamo oppure utilizzando la posta ordinaria.

L'Ufficio Reclami evaderà la richiesta, se di competenza della Banca, nei termini previsi dalla vigente normativa in materia:

  • entro 60 giorni di calendario dalla data di ricevimento del reclamo, se quest'ultimo attiene a prodotti e servizi bancari e finanziari (conti correnti, carte di credito e di pagamento, mutui, finanziamenti, etc.); 
  • entro 15 giorni lavorativi nel caso di reclami aventi ad oggetto servizi di pagamento di cui alla Direttiva 2015/2366/UE cd. PSD2 (bonifici, addebiti Sepa Direct Debit, addebiti su carte di debito e carte di credito). Se, in situazioni eccezionali (cause forza maggiore o comunque fuori dal controllo della Banca, compresi gli scioperi, malfunzionamenti del sistema informatico ecc… o casi di particolare complessità che implichino la necessità di approfondimenti tecnici o che coinvolgano terzi fornitori o altri prestatori di servizi di pagamento ecc.), la Banca non può rispondere entro 15 giornate lavorative, invia al cliente una risposta interlocutoria, in cui indica in modo chiaro le ragioni del ritardo e specifica il termine entro il quale il cliente riceverà la risposta definitiva, comunque non superiore a 35 giornate lavorative;
  • entro 45 giorni di calendario nel caso di reclami aventi ad oggetto polizze assicurative distribuite dalla Banca;
  • entro 60 giorni di calendario dalla data di ricevimento del reclamo, se quest'ultimo riguarda servizi e attività di investimento o se attiene a fattispecie non riconducibili a quelle innanzi menzionate.

Il cliente può altresì presentare un esposto alla Banca d'Italia secondo le modalità indicate sul sito https://www.bancaditalia.it

Per quanto concerne i reclami aventi ad oggetto prodotti assicurativi connessi al rapporto di libera collaborazione ai sensi dell'art. 22, comma 10, D.L. 179/2012 convertito in L. 221/2012, con Giuliano Mogetta – Agenzia Groupama di Macerata, si specifica che il reclamo può esser inviato sia alla Banca, quale intermediario collaboratore, ai suddetti recapiti, che all'agente tramite posta, all'indirizzo Via Diomede Pantaleoni n. 12 62100 Macerata o via mail macerata@groupama.it. Per i suddetti casi, competente per la gestione del reclamo è l'impresa assicuratrice Groupama.

Il cliente riceverà una comunicazione scritta nella quale, nel caso in cui il reclamo sia stato ritenuto fondato, indicherà anche i tempi tecnici e le modalità di attuazione della soluzione proposta.
Qualora invece la Banca ritenesse di non accogliere il reclamo risponderà comunque per iscritto precisando le ragioni della sua decisione.

Qualora il Cliente riceva una risposta insoddisfacente, oppure non riceva risposta entro i termini previsti, prima di ricorrere al giudice può:

• In caso di controversie inerenti operazioni e servizi bancari e finanziari il cliente può rivolgersi:

- all'Arbitro Bancario Finanziario (ABF):
a) nel limite di €200.000 se si chiede una somma di denaro;
b) senza limiti di importo, se si chiede di accertare diritti, obblighi e facoltà;
c) se non sono trascorsi più di 12 mesi dalla presentazione del reclamo alla Banca.

Per conoscere le modalità con le quali ci si può rivolgere all'Arbitro, si può consultare il sito www.arbitrobancariofinanziario.it, oppure richiedere informazioni presso le Filiali della Banca d'Italia, o direttamente presso qualsiasi Agenzia o Filiale di Banca Macerata S.p.A.
Le decisioni dell'ABF non sono vincolanti per le parti che hanno sempre la facoltà di ricorrere all'autorità giudiziaria.

- al Conciliatore Bancario Finanziario - Associazione per la soluzione delle controversie bancarie, finanziarie e societarie.

Per conoscere le modalità con le quali ci si può rivolgere al Conciliatore, si può consultare il sito www.conciliatorebancario.it e/o la Guida sull'utilizzo del Portale ABF, scaricabile da questo sito.

- ad altro organismo specializzato iscritto nell'apposito registro tenuto dal Ministero della Giustizia. L'elenco degli organismi di mediazione è disponibile sul sito www.giustizia.it

• In caso di controversie inerenti servizi e attività di investimento il cliente può rivolgersi:

- all'Arbitro per le Controversie Finanziarie, per controversie in merito all'osservanza da parte della Banca degli obblighi di informazione, correttezza e trasparenza previsti nei rapporti contrattuali con gli investitori. L’Arbitro per le Controversie Finanziarie ha sostituito l’Ombudsman - Giurì Bancario e la Camera di Conciliazione ed Arbitrato presso la Consob.

Per ulteriori informazioni si può consultare il sito www.acf.consob.it 

• In caso di controversie inerenti l'intermediazione assicurativa il cliente può rivolgersi:

- all'IVASS – Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni. Le informazioni relative alle modalità di presentazione di un reclamo all'IVASS, e la relativa modulistica, sono disponibili sul sito www.ivass.it

- ad altro organismo specializzato iscritto nell'apposito registro tenuto dal Ministero della Giustizia. L'elenco degli organismi di mediazione è disponibile sul sito www.giustizia.it

Resta ferma la possibilità di ricorrere all'autorità giudiziaria ordinaria nel caso in cui la conciliazione si dovesse concludere senza il raggiungimento di un accordo.

 

Guida all'Arbitro per le Controversie Finanziarie

Modulo per la presentazione del reclamo

Guida all'Arbitro Bancario Finanziario

Rendiconto sull'attività di gestione dei reclami 2023

Guida all'utilizzo del portale ABF in sostituzione del documento guida all'arbitro bancario finanziario

Modulo di ricorso ABF

Istruzioni per la compilazione

Nel quadro del costante miglioramento della complessiva azione svolta dalla Banca a favore dei suoi azionisti, le azioni di Banca Macerata verranno ammesse alla negoziazione sul mercato multilaterale Vorvel, istituito e gestito da Vorvel SIM S.p.A.  

Come già illustrato in occasione dell’Assemblea dei soci, il Consiglio di Amministrazione ha assunto la decisione di fare ammettere alla negoziazione le azioni di propria emissione su un mercato esterno che per caratteristiche di efficienza, trasparenza, funzionalità e di piena conformità alla normativa, favorisca la circolazione delle azioni.

Si informa che la data di avvio della quotazione è prevista per mercoledì 27 giugno 2018 e gli ordini di acquisto/vendita possono essere inseriti presso le nostre filiali o altri intermediari finanziari autorizzati il cui elenco è presente sul sito del mercato www.vorvel.eu

In questa sezione del sito si possono consultare la documentazione informativa necessaria per la migliore comprensione del funzionamento del mercato e le informazioni di trasparenza previste dalla normativa.

E' possibile visionare il regolamento del mercato Vorvel, sezione equity auction a questo link: https://vorvel.eu/it/azioni/regolamento

Informazioni privilegiate da diffondere al pubblico

Operazioni eseguite da soggetti rilevanti

Operazioni eseguite dal Fondo Acquisto Azioni Proprie

 

11/05/2018 - Scheda prodotto Azioni BPrM

11/05/2018 - Scheda informativa dell'azione in formato emittente

02/07/2018 - Scheda prodotto Azioni BPrM redatta da Augeos S.p.A.

08/07/2022 - Avviso di sospensione attività del Fondo Acquisto Azioni Proprie

04/11/2022 - Sospensione Azioni ordinarie frazionate Banca Macerata IT0005509820

14/12/2022 - Hi-Mtf evolve in Vorvel

09/01/2023 - Avviso ripresa attività del Fondo Acquisto Azioni Proprie

04/03/2024 - Regolamento del Fondo Acquisto Azioni Proprie 

 

 

Responsabile della protezione dei dati

 

Dati di contatto

E-mail: dpo@bancamacerata.it

 

Informativa Privacy alla clientela

cliente bprm mobile

Resta aggiornato sulle novità BPrM

Informativa Privacy

I Suoi dati personali saranno trattati esclusivamente per l’invio, da parte di Banca Macerata SpA, in qualità di Titolare del trattamento, di newsletter e comunicazioni commerciali al recapito da Lei fornito.
La base giuridica per l’invio di comunicazioni commerciali e della newsletter è il Suo consenso espresso, nel rispetto all’art. 6 paragrafo 1, lettera a) Regolamento (UE) 2016/679.
I Suoi dati personali saranno trattati fino a quando deciderà di revocare il Suo consenso o di opporsi al trattamento.
Il Titolare La invita, inoltre, prima di conferire i Suoi dati personali, a visionare l’informativa completa sul trattamento dei Suoi dati personali, rilasciata nel rispetto dell’articolo 13 Regolamento (UE) 2016/679, accessibile al seguente link.

 

Seguici anche su:

BPrM sostiene e collabora con

banca macerata rugby

200x200 LOGO

segugioit

 

BPrM aderisce al

segugioit

 

APP Inbank disponibile su:

INBANK APP

 

APP Notify disponibile su:

INBANK APP

 

Sei una TPP?