villa cozza partnership 2

Tutti i maceratesi sanno dov’è ma in pochi conoscono davvero bene questa meraviglia, questo luogo che conserva tutte le caratteristiche per essere davvero considerato un “bene comune”: il Parco Urbano di Villa Cozza, di proprietà dell’IRCR Macerata ma da sempre di uso pubblico.
Infatti ormai da diversi anni il Parco ospita moltissime attività ricreative e culturali, alcune delle quali in collaborazione e con il Patrocinio del Comune di Macerata: Campi Estivi per bambini, Corsi di Yoga, molte attività didattiche ed educative per ragazzi, Rassegne di Teatro Dialettale, Concorsi di Poesia, esibizioni di Cori cittadini e di Ensemble in collaborazione con Macerata Opera Festival, e molte, moltissime attività destinate alla cittadinanza maceratese. Un impegno importante da parte di IRCR – che prevede risorse dedicate ad una organizzazione e gestione attenta degli Eventi – ma fortemente voluto perché il Parco sia a disposizione di tutti con finalità importanti: non solo uno spazio verde ma un luogo di comunità.
Moltissimi anni fa il Conte Caccialupi piantò, in apparente libertà, molti alberi esotici che si sono adattati bene ed hanno raggiunto dimensioni di tutto rilievo. Parliamo dei nostri tre Giganti: nei pressi della bellissima Torretta Belvedere (ora ristrutturata) si erge maestoso l’unico esemplare in Italia del Cupressus guadalupensis (Pino di Guadalupe), albero sempreverde di media grandezza ed in discrete condizioni vegetative. Intorno al Belvedere, tra i testimoni del tempo, sono presenti altri due grandi alberi: il primo è lo spettacolare Calocedrus decurrens (Cedro deodara), sempreverde originario dei Monti dell’Himalaya, introdotto in Europa agli inizi dell’Ottocento, anche lui di ragguardevoli dimensioni. Il secondo è un Cedrus libani (Cedro del Libano), ha fusto diritto e vertice piramidale, cima inclinata fin da giovane e rami principali orizzontali e poco robusti. Ma oltre a queste tre magnifiche essenze arboree, il Parco conta oltre cento alberi con prevalenza di cipressi, lecci, pini, pioppi, cedri, tigli e roverelle. Ed a valle un bosco.

Un “bene comune” al cui mantenimento dovrebbero concorrere - insieme all’Ente proprietario - le Istituzioni, le Associazioni e la cittadinanza tutta.

A far data da Gennaio 2023 Banca Macerata ha raccolto questo invito, con il fermo desiderio di far crescere la presa di coscienza – da parte dell’intera collettività maceratese – dell’esistenza di un patrimonio di indiscutibile bellezza e valore, quale appunto è il Parco Urbano di Villa Cozza.
Il Presidente IRCR Giuliano Centioni “Siamo lieti ed orgogliosi di questa partnership che ci consentirà di dare le giuste cure al patrimonio arboreo di Villa Cozza, a tutto beneficio della Casa di Riposo, dell’Asilo Nido “Il Grande Albero” e di tutti i cittadini maceratesi. Il Parco merita attenzioni da parte di tutti, come detto è un luogo che – soprattutto nei mesi primaverili ed estivi – raccoglie persone di tutte le età ed è giusto offrire loro uno spazio verde curato, ordinato e fruibile in ogni suo angolo. Ringrazio Banca Macerata per l’impegno che da quest’anno ha deciso di profondere sostenendoci in questo lavoro, che comporta l’impiego di risorse umane ed economiche non indifferenti”.

Il Presidente di Banca Macerata Ferdinando Cavallini "Fare banca non è un mestiere come tutti gli altri. Il nostro lavoro si spinge ben oltre il fornire prodotti e servizi ai nostri clienti ed è profondamente legato al benessere della collettività, del tessuto economico-sociale in cui operiamo e dell'ambiente che ci circonda. Per questo motivo l’impegno di Banca Macerata è orientato verso scelte responsabili, capaci di generare valore per la nostra comunità e per il pianeta. Vogliamo fare la nostra parte affinché la finanza e l’economia siano realmente al servizio delle persone.
In veste di Istituto locale, Banca Macerata intende farsi carico della responsabilità sociale per le persone e le attività sul nostro territorio attraverso il supporto mirato di organizzazioni come l’IRCR e di iniziative come la valorizzazione del patrimonio arboreo di Villa Cozza. Una collaborazione che sono certo avrà un effetto positivo per la comunità e per l’ambiente, che creerà valore per il territorio in cui operiamo, che promuoverà la tutela dell’ambiente, l’identità del territorio e la valorizzazione del paesaggio”.

In via di preparazione il Calendario 2023 “Estate a Villa Cozza” che vedrà il Parco accogliere – fra giugno e luglio - tanti eventi gratuiti per tutta la cittadinanza: invitiamo tutti a partecipare perché il movimento, la musica, l’arte, l’attività fisica, il teatro all’aperto sono a disposizione dei cittadini maceratesi più di sempre, quest’anno anche con alcune belle novità da godere in questo bellissimo polmone verde.

cliente bprm mobile

Resta aggiornato sulle novità BPrM

Informativa Privacy

I Suoi dati personali saranno trattati esclusivamente per l’invio, da parte di Banca Macerata SpA, in qualità di Titolare del trattamento, di newsletter e comunicazioni commerciali al recapito da Lei fornito.
La base giuridica per l’invio di comunicazioni commerciali e della newsletter è il Suo consenso espresso, nel rispetto all’art. 6 paragrafo 1, lettera a) Regolamento (UE) 2016/679.
I Suoi dati personali saranno trattati fino a quando deciderà di revocare il Suo consenso o di opporsi al trattamento.
Il Titolare La invita, inoltre, prima di conferire i Suoi dati personali, a visionare l’informativa completa sul trattamento dei Suoi dati personali, rilasciata nel rispetto dell’articolo 13 Regolamento (UE) 2016/679, accessibile al seguente link.

 

Seguici anche su:

BPrM sostiene e collabora con

banca macerata rugby

200x200 LOGO

segugioit

 

BPrM aderisce al

segugioit

 

APP Inbank disponibile su:

INBANK APP

 

APP Notify disponibile su:

INBANK APP

 

Sei una TPP?