Giorgia Benusiglio

Banca Macerata e Overtime Festival ancora insieme per il terzo anno consecutivo per parlare di prevenzione giovanile contro le sostanze stupefacenti. Mercoledì 10 ottobre alle ore 9:00 presso l'Aula Magna dell'ITC Gentili di Macerata, Giorgia Benusiglio incontrerà i ragazzi della scuola per presentare il suo libro “Vuoi trasgredire? Non farti”. Ospiti dell’incontro l’attore e produttore Simone Riccioni e il Dott. Gianni Giuli. Modera il Dott. Paolo Nanni. Parteciperanno anche il ProgettoInArea e StammiBene.

L'evento, offerto da Banca Macerata, è gratuito ed aperto a tutti. 

 

 

Giorgia Benusiglio è una ragazza nata a Milano nel 1982, diplomata in lingue e prossima alla laurea in Scienze della Formazione Primaria all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

Esattamente 14 anni fa, il 16 ottobre 1999, all’età di 17 anni, durante una serata in discoteca, Giorgia prende mezza pasticca di ecstasy. Che sarà mai, pensa, e invece no. Quella pasticca le è quasi fatale. Sarebbe morta a causa di un’epatite fulminante se non avesse trovato un donatore di fegato e, miracolosamente, quel donatore arriva: è una ragazza di Ancona (a cui è dedicato il libro), di due anni più grande, che muore un sabato sera in un incidente stradale.

«Vuoi trasgredire? Non farti!» è una storia vera, la vicenda di un percorso terribile, che ha reso Giorgia una ragazza più forte con tanta voglia di raccontare la sua storia per evitare che giovani come lei commettano lo stesso sbaglio e si rovinino la vita.

E’ per questo che una storia così carica di dolore diventa un inno alla vita: Giorgia rappresenta un «bruco divenuto farfalla» in uno dei più violenti dei modi, ma che l’ha resa oggi una ragazza consapevole, forte, amante di quella vita, che stava per sfuggirle. Giorgia e il papà Mario oggi si recano nelle scuole elementari, medie e superiori per raccontare questa storia e sensibilizzare i giovani su tematiche spesso taciute o affrontate in modo superficiale, con la speranza che i ragazzi non considerino Giorgia una ragazza sfortunata che «solo» per mezza pasticca si è rovinata la vita, ma che si rendano conto dei seri rischi che potrebbero correre a causa dell'assunzione di sostanze stupefacenti.

L’acquisto di un’auto è una delle prime ragioni che spinge i l’utenza a richiedere un prestito.

La maggior parte delle richieste di prestito sono finalizzate all'acquisto di una vettura, sia nuova che usata, oppure un mezzo a due ruote.

Se hai bisogno di acquistare un auto, lo puoi fare nella maniera più semplice, comoda e veloce: ricorrendo ad un prestito.

Vediamo nel dettaglio il perché di quanto sopra affermato.

La possibilità di affrontare un imprevisto o una grande spesa senza prelevare grosse somme dai conti correnti è una delle motivazioni principali che spinge gli utenti a richiede un prestito.

La comodità di restituire la somma attraverso il pagamento di una rata mensile continua ad essere la soluzione più semplice e rassicurante per gli italiani.

La rata mensile è calibrata con un importo proporzionale alla propria situazione finanziaria e risulta per tale motivo la modalità più comoda per acquistare un'auto.

La Banca della Provincia di Macerata ha il servizio che fa per te!

Vieni a scoprire il nuovo servizio di Prestito Online della Banca della Provincia di Macerata.

Avete bisogno di un finanziamento per acquistare la vostra auto dei sogni?

O volete semplicemente dilazionare il sostanzioso esborso che l’acquisto di un auto richiede?

La risposta a queste domande è una sola: il nuovo servizio di Prestito Online della Banca della Provincia di Macerata!

Con il nuovo Prestito Online della Banca della Provincia di Macerata avete la soluzione migliore per le vostre necessità e per le vostre esigenze.

Realizzare il sogno di un’auto che rispecchi le vostre richieste, non è mai stato così facile!

cliente bprm mobile

Resta aggiornato sulle novità BPrM

Informativa Privacy

I Suoi dati personali saranno trattati esclusivamente per l’invio, da parte di Banca Macerata SpA, in qualità di Titolare del trattamento, di newsletter e comunicazioni commerciali al recapito da Lei fornito.
La base giuridica per l’invio di comunicazioni commerciali e della newsletter è il Suo consenso espresso, nel rispetto all’art. 6 paragrafo 1, lettera a) Regolamento (UE) 2016/679.
I Suoi dati personali saranno trattati fino a quando deciderà di revocare il Suo consenso o di opporsi al trattamento.
Il Titolare La invita, inoltre, prima di conferire i Suoi dati personali, a visionare l’informativa completa sul trattamento dei Suoi dati personali, rilasciata nel rispetto dell’articolo 13 Regolamento (UE) 2016/679, accessibile al seguente link.

 

Seguici anche su:

BPrM sostiene e collabora con

banca macerata rugby

200x200 LOGO

segugioit

 

BPrM aderisce al

segugioit

 

APP Simply Mobile disponibile su:

Sei una TPP?